I MIGLIORI Smartphone Huawei da comprare

Guida all’acquisto di migliori smartphone Huawei aggiornata mensilmente con caratteristiche, prezzi e recensioni dei migliori modelli in commercio.

Negli ultimi anni gli smartphone Huawei hanno registrato un numero di vendite sempre maggiori, grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo e gli sviluppi messi in campo dal produttore asiatico. A seguire i prezzi, le caratteristiche, i benefici e le opinioni sugli smartphone Huawei.

Migliori Cellulari Huawei: opinioni di chi li ha acquistati

quali sono i migliori smartphone huawei da comprareLe recensioni sugli smartphone Huawei sono estremamente positive. Dalle opinioni presenti sul noto sito di e-commerce Amazon, il telefono più popolare al momento è il Huawei P20 Lite. Come segnalato in precedenza, il P20 Lite viene apprezzato in particolare per il suo design. Inoltre, gli utenti che hanno acquistato il medio gamma dell’azienda cinese si ritengono soddisfatti dell’ottimo rapporto qualità prezzo.

Un altro modello molto amato è il Huawei P Smart, che su Amazon fa il pieno di recensioni positive. Quasi tutti lodano il rapporto qualità-prezzo, definendolo tra i migliori della fascia a cui appartiene. Numerosi commenti riportano le ottime prestazioni dello smartphone, nonostante la scheda tecnica non sia lontanamente paragonabile ad altri modelli Huawei appartenenti a fasce di mercato superiori.

Confermate le opinioni positive anche per il Huawei P20 Pro. La maggior parte degli utenti definisce la resa fotografica del telefono come eccezionale, equiparando in più di un’occasione il telefono a una vera e propria macchina fotografica. I giudizi entusiastici dei possessori del modello P20 Pro non fanno altro che confermare tutte le recensioni di autorevoli siti specializzati, che hanno posizionato l’ormai ex top di gamma Huawei tra i primi posti dei cameraphone.

Anche se è ancora presto per avere un riscontro ampio come altri modelli commercializzati nei mesi scorsi, dalle prime recensioni sul Huawei Mate 20 Pro vengono confermate in toto le prime eccellenti impressioni. Il telefono viene ritenuto un vero top di gamma, tra i migliori dispositivi in circolazione. Le maggiori lode sono rivolte alle foto, alla velocità di esecuzione del multitasking e l’ottima autonomia.

I modelli che ti consiglio

Il marchio Huawei si è diffuso molto negli ultimi anni, è passato da uno dei tanti produttori cinesi che molto spesso venivano considerati poco affidabili, fino a occupare una posizione di rilievo nell’ambito dei dispositivi mobili a livello mondiale.

Il loro successo è dovuto ai diversi modelli di smartphone, che coprono efficacemente la fascia media ed economica del mercato. Dispongono ovviamente anche di prodotti top che si collocano su un livello più alto.

Nel 2018 Huawei ha addirittura superato Apple, diventando il secondo produttore di smartphone più popolare al mondo. Sul mercato italiano troviamo solo quattro linee principali.

Che prezzi hanno?

Il costo degli smartphone Huawei varia in base alla scelta del dispositivo. Se si sceglie di acquistare uno smartphone di fascia bassa, come ad esempio il Huawei Y5 versione 2018, il prezzo da pagare è di poco superiore ai 100 euro (105 euro per l’esattezza). Nella fascia medio-bassa del mercato, Huawei è presente con il modello P Smart, in vendita a circa 150 euro.

Passando invece alla fascia dei medio gamma, il produttore asiatico è presente con il P20 e Mate 20 (entrambi in versione Lite) al prezzo rispettivamente di 230 e 295 euro. Il top di gamma presentato a fine 2017, l’ancora ottimo Huawei P20 Pro, si trova in vendita a poco più di 550 euro. L’ultimo flagship di Huawei, il Mate 20 Pro, si trova in vendita a una cifra tra i 900 e 1.000 euro.

Se invece sei alla ricerca di un cellulare top di gamma puoi leggere questo nostro articolo.

Smartphone huawei: recensioni e caratteristiche

Display

La grandissima maggioranza degli smartphone Huawei hanno dimensioni dello schermo che varia dai 5,4 ai 6,4 pollici che si prestano sia all’intrattenimento che a usi più professionali, in questo modo si può gestire agevolmente diverse attività.

Il pannello viene realizzato con due tecnologie.

Tecnologia IPS LCD, che offre una buona resa cromatica, un alto contrasto e un angolo di visione molto ampio.

Tecnologia OLED, che viene utilizzata nei modelli più costosi mantenendo un design compatto, angoli di visuale infiniti e tempi di risposta minimi. La risoluzione adottata va dall’HD+ (1440 x 720 px) fino al 2K (3120 x 1440 px), che garantisce una buona qualità delle immagini.

Fotocamera

Parecchi modelli economici sono equipaggiati con sensori da 8 e 5 MP, rispettivamente per la fotocamera posteriore e quella anteriore. I modelli di fascia media o superiore arrivano addirittura a 40 e 20 MP.

Hardware

Per quanto riguarda le connessioni disponibili, le caratteristiche sono molto simili con la concorrenza. I processori hanno clock rate da 1,5 a 2,6 GHz, la RAM varia dai 2 ai 6 GB a seconda dei modelli, la capacità di archiviazione invece va da 16 a ben 128 GB, che si può espandere con schede Micro SD.

Anche l’autonomia della batteria varia. I modelli che supportano un maggiore numero di funzioni consumano di più, questo vuol dire che non necessariamente una batteria più potente assicura un numero di ore di autonomia maggiore.

Altre caratteristiche

Come tutti gli altri dispositivi mobili, anche gli smartphone Huawei presentano caratteristiche differenti a seconda del telefono che si sceglie di acquistare. Il già citato Huawei Y5 possiede lo sblocco facciale, il sistema operativo Android e una fotocamera singola posteriore da 8 megapixel (5 megapixel per la camera anteriore utilizzata). Tra i punti di forza del telefono la ricezione.

Passando al Huawei P Smart, troviamo uno smartphone interessante dal punto di vista estetico, con Android Oreo a bordo e un rapporto qualità-prezzo che porta il dispositivo in questione a rivaleggiare direttamente con Honor. Il P Smart porta in dote un migliore comparto fotografico, con una doppia fotocamera posteriore (una principale da 13 megapixel e l’altra per l’effetto bokeh) e una camera anteriore da 8 megapixel. Confermata anche in questo caso l’assenza del notch.

A partire dal P20 Lite, che presenta caratteristiche da medio gamma: prezzo inferiore ai 250 euro, Android Oreo 8.0, foto e video brillanti (soprattutto in condizioni di luce ottimale), con un design accattivante e 4 GB di RAM a disposizione. Accanto al P20 Lite c’è il Mate 20 Lite. A fronte di una spesa superiore di poco più di 50 euro, si ha una fotocamera posteriore da 20 megapixel con apertura focale 1.8, il Kirin 750, la batteria da 3750 mAh e Android alla versione 8.1.

Si continua a salire di livello con il fratello maggiore del P20 Lite, il Huawei P20 Pro, che nel quartro trimestre del 2017 annunciò per primo la tripla fotocamera posteriore, posizionandosi ai vertici delle classifiche dei top cameraphone durante tutto il 2018. Come processore, il P20 Pro monta il Kirin 970, coadiuvato da 6 GB di RAM e una batteria da 4.000 mAh, oltre a una memoria interna da 128 GB.

Segue infine il nuovo Mate 20 Pro, che rappresenta un sostanziale upgrade rispetto al Mate 10 dello scorso anno e, più in generale, al P20 Pro. Migliorato il processore (Kirin 980), la batteria (4.200 mAh) e la fotocamera (da 40 megapixel con apertura focale variabile (1.8 – 2.2 – 2.4), per un telefono che viene commercializzato con a bordo il nuovo sistema operativo Android 9 Pie.

Benefici smartphone Huawei

Volendo passare in rassegna i benefici degli smartphone Huawei, è possibile scegliere la caratteristica più importante di ciascuno dei suoi modelli, dalla fascia più bassa (Huawei Y5 versione 2018) a quella più alta, rappresentata dall’ultimo Huawei Mate 20 Pro. Partiamo quindi ancora dal Huawei Y5, progettato dall’azienda asiatica per fare bene nella fascia bassa del mercato grazie a caratteristiche tecniche più che accettabili e un prezzo aggressivo intorno ai 100 euro.

Il beneficio maggiore del P Smart è l’ottimo rapporto qualità-prezzo, garantito sia da un costo inferiore ai 150 euro sia dalle prestazioni, che fanno dello smartphone Huawei un modello altamente godibile. Il livello delle prestazioni superiori alla norma è dettato dal processore Kirin 659 unitamente ai 3 GB di RAM e l’ottimizzazione tra sistema operativo Android 8.0 e l’interfaccia Emui 8.0 finalmente convincente.

Se si fa riferimento al modello P20 Lite, occorre mettere in luce il design, tra i più moderni realizzati dalla casa produttrice asiatica per i propri telefoni nel 2018. Diversi utenti hanno ammesso di aver acquistato il P20 Lite da un punto di vista puramente estetico, sottolineando la netta somiglianza con iPhone X, lo smartphone con cui Apple ha festeggiato i dieci anni dalla nascita del primo iPhone realizzato da Steve Jobs.

Del P20 Pro si è scritto e detto tanto. A distanza di quasi un anno dalla sua commercializzazione in Italia, l’ex top di gamma Huawei rimane un punto di riferimento tra i top cameraphone, anche se nei mesi successivi sono usciti sul mercato i nuovi modelli iPhone, i vari Samsung della linea S e gli stessi Pixel realizzati da Google. Oggi come allora la fotocamera del P20 Pro continua a fare la differenza.

Il nuovo Huawei Mate 20 Pro non presenta punti deboli. Dovendo scegliere il principale punto di forza del modello successivo al Mate 10 dello scorso anno puntiamo sulla batteria, il cui amperaggio massimo è pari a 3.750 mAh. Rispetto anche al P20 Pro, l’autonomia è ulteriormente migliorata, consentendo all’utente di arrivare a sera con ancora il 30 per cento pur sottoponendolo a una tipica giornata stress.