Postazione pc gaming: come creare la migliore

Diversi sono i dubbi che attanagliano gli appassionati del gioco ma una sola è la certezza, per un gaming competitivo il setup di gioco compresi tutti i vari accessori è di fondamentale importanza soprattutto per i professionisti. Grazie alla risoluzione dello schermo, alla qualità del monitor ma anche alle cuffie, al mouse e al controller tutti componenti validi a rendere ancora più una perfetta postazione pc gaming, ma come creare la migliore in assoluto?

Monitor: come scegliere il migliore

Per migliorare la performance di gioco e rendere ancora più esaltante l’esperienza di gioco è fondamentale saper scegliere il miglior monitor. Escludendo categoricamente la scelta di uno schermo tv, dato che sono ideali per prodotti audiovisivi e non per l’interazione videoludica.

I dettagli da tenere in considerazione per la scelta del monitor migliore sono il refresh rate dello schermo che viene determinato in Hz, ovvero la responsività dello schermo. Oltre alla latenza e gli input lag che dovranno raggiungere i valori minori possibili, e 1 ms o 2 ms ulteriore caratteristica aggiuntiva a rendere uno schermo il migliore per il gaming.

Monitor per giocare su console

Per chi ha l’esigenza di dedicarsi esclusivamente al gaming su console si dovrà optare la scelta di un monitor a 60 Hz, in quanto tutti gli schermi con più di 144 Hz sarebbero assolutamente inutili.

Tutto dipende anche dal fondamentale parametro del refresh rate che essendo collegato ai fotogrammi al secondo arriverebbe a raggiungere i 60 fps per schermi di 60 Hz, mentre risulterebbe forzato su schermi con più di 144 Hz.

Monitor per giocare su pc

Tutti gli appassionati che vogliono giocare tramite uno dei migliori pc gaming assemblatati dovranno optare per schermi a 144 Hz o 240 Hz ad un prezzo sicuramente maggiore, rispetto ad altre tipologie di schermo. E per sfruttarli al massimo si dovrà utilizzate un cavo DVI, displayport o HDMI di tipo 2.0, ma in questo caso solo se supportato da schermo hardware.

Dimensioni ideali

Una delle caratteristiche fondamentali per la scelta del monitor ideale per il gaming è sicuramente data dalla dimensione dello schermo. Meglio optare per un monitor dai 21 ai 24, ma mai inferiore ai 21 pollici dato che potrebbe perdere in prestazioni importanti.

E mai superiore ai 24 pollici, in quanto uno schermo troppo grande potrebbe compromettere la concentrazione sul gioco. Una maggiore o minore ampiezza dello schermo, nonostante possa sembrare un dettaglio poco importante, rappresenta invece un aspetto fondamentale in quanto cambia la sensibilità di gioco negli analogici o mouse.

Risoluzione consigliata

Ultima caratteristica da tenere in considerazione per la scelta del monitor migliore, ma non per questo meno importante è la risoluzione dello schermo. Ormai tutti i monitor in commercio presentano una risoluzione standard di 1080p (1920 x 1080 pixel) e tale caratteristica è ideale anche per i gaming competitivi. È possibile inoltre trovare un monitor 4k, ma sicuramente sia i pollici che il prezzo potrebbe lievitare considerevolmente nonostante sia ad una qualità pari ai parametri indicati.

Cuffie per pc: come scegliere le migliori

OffertaBestseller No. 1
Beexcellent GM-3, Cuffie Gaming Super...
1.189 Recensioni

Uno degli accessori fondamentali per chi è appassionato di gaming sono proprio le cuffie, necessarie ad isolarci durante il gioco ma soprattutto per la comunicazione online con i propri compagni di squadra. E la scelta della migliore cuffia per pc deve basarsi principalmente sulla qualità della voce, il comfort e anche la presenza di qualità aggiuntive, che spesso le aziende sviluppano per offrire ai propri clienti un prodotti sempre più performante.

Il microfono della cuffia per pc può essere unidirezionale o omnidirezionale per un suono decisamente cristallino. Mentre per la valutazione della frequenza si dovrà tenere conto del noise cancelling, e il comfort dato che spesso le sessioni di gioco sono piuttosto durature e di conseguenza le cuffie dovranno essere assolutamente confortevoli.

Nonostante possa sembrare paradossale non è importante la qualità audio, quanto piuttosto il metodo input-output che dovrà avvenire per mezzo di un doppio jack da 3,5 mm o direttamente tramite una porta USB.

Gamepad per pc: che caratteristiche deve avere

Nonostante non sia considerato un accessorio fondamentale il gamepad è consigliato per i giochi arcade e titoli in action in terza persona. Sarebbero due i parametri da tenere in considerazione per scegliere il migliore gamepad tra cui la qualità dei materiali, la funzionalità e l’ergonomia.

Mentre alcune funzionalità secondarie potrebbero essere più o meno rilevanti a seconda della tipologia del giocatore. La possibilità di poter utilizzare il gamepad senza fili potrebbero risultare delle caratteristiche importanti per il gamer. È possibile suddividere gli accessori da pc come il gamepad in tre macro categorie, potendo selezionare i prodotti anche a seconda delle fasce di prezzo.

Ad una fascia medio bassa fanno parte i gamepad con un prezzo contenuto ma buone funzionalità, nella fascia media sicuramente il prodotto diventa più solido e moderno. Mentre su una fascia alta si collocano i migliori joypad dalla innumerevoli funzionalità e feature aggiuntive.

Accessori per PC gaming

Nonostante possa sembrare strano ma spesso gli accessori per gaming sono fondamentali per aumentare le prestazioni di gioco. Ma quali sono gli accessori indispensabili e quali caratteristiche tenere in considerazione per scegliere i migliori prodotti?

Mouse per giocare

Sicuramente i due fattori in grado di vincolare la propria scelta del migliore mouse da gioco sono proprio il comfort e la funzionalità. I mouse dovranno essere assolutamente ergonomici per evitare di stressare la mano durante il gioco, alcuni richiedono una posizione della mano ad artiglio, mentre altri prevedono una mano piuttosto distesa.

Oltre al fattore ergonomico si devono tenere in considerazione anche le funzionalità legate al sensore ottico, ovvero sia le capacità tecniche che la customizzazione software/hardware. La sensibilità DPI è un elemento chiave nella scelta del miglior mouse da gioco, in quanto indica il livello di sensibilità raggiungibile dal sensore.

Ulteriore elemento focale è il polling rate, nonostante ormai tale dato è fisso su 1.000Hz in ogni periferica.

Il mouse d’eccellenza da abbinare ai pc gaming assemblati è cablato e mai una tipologia wireless, in quanto pur essendo possibile giocare con un mouse senza fili, per diverse caratteristiche sono considerati inferiori. In primo luogo per l’input lag, ovvero il tempo trascorso tra l’invio del segnale dal mouse e la ricezione al computer.

Ulteriore caratteristica a rendere impossibile la scelta di un mouse wireless è la sua autonomia, in quanto sarebbe inconcepibile dover arrestare un esperienza ludica a causa delle batterie scariche del mouse.

Tastiera meccanica

Gli appassionati di gaming tendono a scegliere proprio una tastiera meccanica per la superiorità di precisione che solo una tastiera dotata di switch meccanici può avere, grazie al sensore ad attuazione fisica e non elettrica presente all’interno del tasto.

Una tastiera meccanica ha una durata nettamente superiore, e inoltre garantisce un livello di forza per l’attivazione e del punto d’attuazione del tasto praticamente medesimo. Nonostante il prezzo di questa tipologia di tastiere sia superiore, compiere un acquisto low cost appare praticamente inutile.

I fattori da valutare per la scelta di una migliore tastiera meccanica sono la forza richiesta per l’attuazione e il punto d’attuazione, ma oltre a questo aspetto è fondamentale valutare anche la presenza o meno della rumorosità del meccanismo, e la corsa d’attuazione del tasto, meglio definita come la distanza percorribile dal riposo al punto in cui parte il segnale.

Una volta valutate tali caratteristiche per imparare a scegliere una migliore tastiera meccanica, ci si dovrà basare poi sulle caratteristiche secondarie, ad esempio la presenza di tasti macro potrebbe essere essenziale per alcuni giocatori e per altri un’opzione considerata inutile.

Per scegliere la soluzione che più ci si addice è bene considerare cosa è indispensabile e a cosa si vuole ottenere dalla propria esperienza videoludica, se si prediligono soluzioni con poggia polsi, se si desidera un USB pass – through o se magari si stanno ricercando modelli alternativi di tastiera meccanica.

Tappetini per mouse

Accessorio spesso quasi considerato scontato ma particolarmente importante anche per il gaming e per ricreare la migliore postazione di gaming sono proprio i tappetini per mouse. I criteri per la scelta del migliore tappetino per mouse riguarda principalmente oltre ad un fattore estetico, la dimensione. Meglio optare per un design carino e semplice, ma con una dimensione piuttosto ampia in modo tale che sia assolutamente confortevole.

Sedia da gaming

Tra i vari accessori da selezionare per realizzare una postazione gaming d’eccellenza sicuramente la sedia è considerata erroneamente quasi un oggetto secondario, ma non è assolutamente così in relazione al numero di ore trascorse davanti al pc. Ma quali caratteristiche deve avere la migliore sedia da gaming?

Quando si sceglie una sedia da gaming non si deve confondere la comodità con l’ergonomia, in quanto è naturale prediligere una sedia che sia dotata di rotelle removibili ma la distinzione principale rispetto ad una comune sedia da computer è l’enfasi sulla postura.

Ulteriore elemento che distingue la fascia di prezzo delle sedie da gaming è il livello d’imbottitura e la tipologia di materiali impiegati nella realizzazione della sedia, così come la customizzazione della posizione dei poggia gomiti.

Le migliori sedie da gaming presentano dei cuscini imbottiti posti sulla zona lombare e sulla nuca, strumenti ideali ad ammortizzare lo stress sulla colonna vertebrale durante le ore di gioco.

Una delle migliori soluzioni di sedie ideali per gli appassionati di gaming vantano delle opzioni aggiuntive come la possibilità di reclinare lo schienale indietro, o addirittura poter avere un poggia piedi, ideale per chi favorisce giocare chinato all’indietro o magari per chi vuole una maggiore comodità durante le ore passate al computer.

Modem router

La scelta sul migliore router a cui fare affidamento parte proprio dalla velocità del segnale, dettaglio che segue le tendenze e le tecnologie del momento. Per scegliere il migliore router bisogna partire principalmente dalla tipologia di router, dato che diversi sono i modelli presenti in commercio e che variano in base alla connettività. Quindi se optare per un router, per un router ADSL, un router VDSL, o in Fibra.

Prestando attenzione anche a dettagli come la presenza di porte Megabit o Gigabit, in quanto un dispositivo che presenta delle porte Megabit raggiunge una velocità massima di 100 Mbps, circa 12,5 Megabyte al secondo. Di contro router con porte Gigabit sono in grado di raggiungere una velocità 10 volte maggiore.

Inoltre la maggior parte dei dispositivi si collega tramite reti wireless, ed è importante avere una maggiore espansione e maggiore quantità di trasmissione dati. È fondamentale quindi non appena si acquista un router prestare attenzione alla sigla riportata sul dispositivo, se presenta la sigla “n” sarà in grado di supportare 450 Mbps, se” n300” si potranno scambiare 300 Mbps. Ma la nuova tecnologia è l’AC in grado di combinare due bande di frequenza.