I MIGLIORI monitor gaming da comprare

Comprare un monitor gaming non è affatto semplice, la scelta va fatta in modo preciso e accurato.

La risposta alla domanda “quale monitor comprare” non è così scontata come può sembrare. Esistono diverse caratteristiche da prendere in considerazione prima di procedere all’acquisto di uno dei migliori monitor gaming.

Negli ultimi decenni la tecnologia è progredita molto ed è passata dai vecchi monitor CRT con il tubo catodico ai moderni monitor IPS ultrasottili.

Questa premessa è necessaria per farti capire che esistono diversi monitor con caratteristiche tecniche diverse, come ad esempio il pannello, la risoluzione e la connettività.

Le caratteristiche che devi guardare prima di comprare un monitor da gaming

Tipologia del pannello

Prima di acquistare un monitor a schermo piatto devi sapere che non sono tutti uguali, anche apparentemente lo possono sembrare. Alcuni modelli sfruttano la tecnologa a LED, altri quella LCD. Sono entrambi realizzati con cristalli liquidi, la differenza consiste nel come vengono utilizzati e come avviene la retroilluminazione.

La tecnologia a LED è la più recente e permette di ridurre di molto i consumi energetici. Sono in grado di riprodurre dei neri assoluti molto realistici.

I monitor a led si dividono in due tipologie: LED EDGE e FULL LED. I primi sono realizzati con punti luce situati sulle pareti laterali. Mentre i gli altri hanno i led distribuiti su tutto il pannello in maniera uniforme.

I monitor per p sono realizzati generalmente a LED, mentre il pannello può essere IPS o TN.

I monitor a LED con pannello IPS sono di ottima qualità e i colori sono riprodotti molto fedelmente, direi che sono molto realistici. Hanno una frequenza molto elevata che li rendono perfetti per il gaming e non solo.

Difatti vengono prevalentemente usati da chi utilizza il pc anche per lavorare. Sono rilassanti per la vista e rappresentano la scelta ideale non solo per giocare ma anche per chi deve stare molte ore attaccato al computer per motivi professionali.

I monitor con pannello TN hanno un tempo di risposta elevato che rende i movimenti molto fluidi. Generalmente vengono utilizzati per il Gaming. Rispetto agli schermi IPS sono più economici ma l’angolo di visione è più ristretto. Basta spostarsi di poco per notare delle distorsioni dei colori rispetto al centro del monitor.

Risoluzione

Un altro aspetto molto importante da prendere in considerazione è la risoluzione.

La risoluzione deve essere proporzionale alle dimensioni. Se usi un monitor di piccola dimensione con una risoluzione troppo elevata farai molta fatica a leggere le scritte e a guardare le icone.

In commercio i monitor vengono suddivisi in tre risoluzioni:

  • Full HD – 1080 x 1920: è una risoluzione ad alta definizione, utilizzata maggiormente dai DVD e dai giochi messi in commercio. Questa risoluzione è più che sufficiente per svariate tipologie di lavoro e di gioco. Fino a pochi anni va rappresentava il top. Un modello con questa risoluzione deve essere almeno da 21 pollici fino a 27 pollici
  • Quad HD 2K – 2560 x 1440: rappresenta la generazione successiva. Il numero di pixel è di quattro volte superiore rispetto al full HD. È la risoluzione ideale per chi lavora in ambito di video e photo editing. Lo puoi utilizzare anche per giocare a patto che il tuo hardware te lo permetta. Il modello consigliato per questa risoluzione parte da 24 pollici. Monitor di dimensioni minori sono assolutamente sconsigliati.
  • Ultra HD 4K – 3840 x 2160: è la risoluzione utilizzata principalmente dai video e dai film di ultima generazione. Viene utilizzata anche da servizi di video streaming come Netflix che offre film e serie tv in 4k. Potete utilizzarla in ambito professionale e per giocare a condizione di avere un’ottima scheda video come la Nvidia RTX 2070. Consigliata su monitor da 27 pollici in su.

Connettività

Fino a qualche anno fa avevano solamente la porta VGA per connetterli con la scheda video. Successivamente è arrivata la porta DVI fino a arrivare a oggi che utilizziamo quasi esclusivamente la porta HDMI.

La principale differenza tra le varie porte è la capacità. La VGA non è in grado di lavorare in Full HD. Le altre due rappresentano gli standard digitali che si sono adattati alle nuove risoluzioni. In particolar modo la HDMI è lo standard definitivo per risoluzioni da Full HD in su.

Prima presentarti i migliori modelli c’è un’ultima caratteristica che devi sapere. Esistono anche dei dispositivi dotati di touchscreen. Personalmente li trovo inutili sia per il gaming e anche per lavorarci.

I MIGLIORI monitor per giocare

Migliori monitor da gaming Full HD fino a 24 pollici

Asus VS248HR 24 pollici FHD, 1ms

Se cerchi un modello con un rapporto qualità/prezzo eccellente, il modello che ti consiglio è Asus VS248HR. Dato il suo prezzo contenuto viene abbinato spesso a delle configurazioni pc gaming da 500 euro. Grazie al tempo di risposta di solo 1 ms è particolarmente indicato per il gaming.

Lo abbiamo testato impostando i dettagli su alto/ultra con diverse tipologie di giochi come corse, RPG, FPS e RTS. I risultati ottenuti sono stati ottimi: il ghosting è quasi impercettibile, come anche i colori sono molto buoni.

Le casse integrate non sono di buona qualità, ma riescono comunque a svolgere il loro lavoro. Consiglio l’acquisto di casse dedicate per Pc, magari 2.1.

Dispone di ingresso HDMI, DVI-D e VGA. Sono presenti I cavi VGA e DVI-D single-link.

Concludendo questo Asus VP228H ha un ottimo rapporto qualità / prezzo, e dubito che sotto i 120 euro troverete di meglio. I suoi punti di forza sono l’ottimo tempo di risposta abbinato alla qualità dell’immagine e le disponibilità dei 3 principali ingressi video: HDMI, DVI e VGA

Samsung C24FG73-LC24FG73FQUXEN

Questo Samsung C24FG73 ha dei colori perfetti, non scalda, ed è anche bello da vedere.

Il display è opaco, ma una volta acceso non noterete nessuna differenza. Non ha le casse, MA, per quello che costano, puoi acquistarne delle esterne. Sicuramente migliori rispetto a quelle integrate nei modelli in questa fascia di prezzo.

Consiglio di collegarlo al pc tramite il cavo HDMI per godere al pieno del’ottima qualità di questo monitor Full HD

Hha luminosità molto buona, i colori sono molto realistici e ben tarati che ne permettono l’utilizzi sia per il gaming e anche per altri campi.

Il rapporto qualità / prezzo è uno dei migliori. È difficile trovare di meglio a meno di 100 euro con questa qualità.

Acer KG241QBMIIX

Acer KG241QBMIIX è una buona alternativa ai modelli precedenti. È un modello entry level di fascia bassa.

La qualità delle immagini è nella norma.

Ovviamente puoi fare tutte le regolazioni del caso per aumentare la qualità dell’immagine: Contrasto, luminosità, eco, ecc..

Manca la funzione di fermo immagine.

Ha solo un piccolo difetto che non ne pregiudica il funzionamento: devi attendere qualche istante che si accenda e una volta acceso qualche altro secondo per poter usare il telecomando.

È dotato di ingresso HDMI, DVI e VGA

Rapporto qualità / prezzo ottimo.

Ha le casse integrate.

Se sei alla ricerca di un modello migliore puoi leggere questo nostro articolo sui monitor 4K per pc.

Migliori monitor da gaming Full HD da 27 pollici

Asus ROG STRIX XG27VQ

Se cerchi un monitor da 27 pollici con un ottimo qualità prezzo, il modello che ti consiglio è Asus ROG STRIX XG27VQ.

Massima reattività grazie al tempo di risposta di soli 1ms.

Ti consiglio di lavorare un po’ sui parametri per trovare il giusto equilibrio di colori e luminosità (a meno che non vi soddisfino le numerose combinazioni preimpostate).

Nel complesso posso dire che è molto luminoso e reattivo.

Le casse sono integrate!

La qualità dell’audio è accettabile, ovviamente non la puoi paragonare a un impianto 5.1.

Ovviamente troviamo gli ingressi HDMI, DVI e VGA.

Asus ROG SWIFT PG279Q WQHD a 165 Hz

È un’ottima alternativa al modello precedente, grazie alla frequenza di 165 Hz e al tempo di risposta di solo 1 ms la fluidità mentre giocate è assicurata.

I colori sono un poco freddi ma non troppo.

Impostando i 144Hz i colori tendono a peggiorare, ma due bastano pochi click per settare il pannello di controllo della scheda video (nel mio caso nVidia), ottenendo un’ottima configurazione e un’ottima resa dei colori.

AOC AGON AG271QX 27 pollici

Se cerchi una valida alternativa ai classici monitor Asus ti posso consigliare questo AOC AGON AG271QX. Ha una risoluzione QHD, 2560 x 1440 PX con ottime prestazioni.

Possiamo notare che il tempo di risposta è di soli 1 Ms, che rende i movimenti fluidi.

Abbiamo il cavo HDMI in dotazione.

I punti di forza di sono il display opaco, il tempo di risposta di circa 1 millisecondo e la frequenza di refresh di 60Hz, che lo rendono perfetto per l’utilizzo in ambito videoludico.

Nonostante sia un pannello TN i colori e la profondità del nero sono accettabili. Volendo si possono migliorare regolando le varie impostazioni ottenendo una piacevole visione non solo dei videogiochi, ma anche di film e immagini.

Gli ingressi sono quelli standard: DVI e HDMI con entrambi i cavi in dotazione.

Dispone di altoparlanti integrati, la loro qualità non è il massimo.  Consiglio di abbinargli delle case esterne almeno 2.1

Concludendo, per €120 è un best buy.

Acer Predator XB271HUbmiprz 27 pollici IPS

Se cerchi un monitor a 144Hz economico questo Acer Predator XB271HUbmiprz è il modello che ti consiglio.

Risoluzione WQHD 2560 x 1440 Px.

È l’ideale per giocare e i colori sono semplicemente spettacolari, il freesync e i 144hz sono perfetti se li accoppi a una scheda video del calibro di una RX 480. La configurazione dell’immagine non è proprio semplice, ma si riesce comunque a ottenere una buona resa dei colori / luminosità

Se sei un patito del gaming, questo monitor è ottimo, se invece vuoi anche guardare dei contenuti multimediali ti consiglio di abbassare la frequenza a 60hz. In questo modo otterrai una gamma 2.2 davvero ottima, l’ideale per visualizzare i contenuti in maniera soddisfacente.

Samsung C27FG73 Monitor Curvo VA 144hz

Per le tue sessioni di gioco il monitor giusto è Samsung C27FG73.

È un monitor curvo da 27 pollici con pannello VA a 144hz.

Il pannello VA è molto simile a un pannello IPS senza i problemi di input lag quali sono soliti questi tipi di pannelli.

Arriva con la calibrazione colore già effettuata in fabbrica.

Dispone anche di 3 tasti fisici con i quali puoi salvare diversi profili in base all’utilizzo.

Ad esempio, puoi crearti il profilo dedicato agli fps con poco contrasto e un livello di nero molto basso impostando la velocità di risposta al massimo.

Con il secondo tasto ti consiglio di impostarlo con un profilo sRGB classico per la postproduzione di contenuti digitali e un utilizzo generale del desktop.

Sono già presenti i cavi HDMI e DP, se utilizzi l’HDMI supporterà al massimo 120hz.

Infine è presente anche una staffa per appenderlo al muro oppure a un supporto di terze parti compatibile.