i MIGLIORI Hard disk interni del 2019

Il tuo computer sta raggiungendo la capienza massima di memoria e non hai proprio nient’altro da rimuovere per guadagnare spazio? il tuo hard disk risulta danneggiato e non riesci ad utilizzare il tuo dispositivo come vorresti? A questo punto non è sempre possibile permettersi un computer nuovo e, anche se lo fosse, non sarebbe la scelta migliore potendo optare per uno dei migliori hard disk interni a prezzi nettamente inferiori.

Quali sono le caratteristiche principali dei migliori hard disk interni

La sigla HDD, o HD, come già pronunciata nell’introduzione, è un acronimo inglese che sta, appunto, per Hard Disk (Drive), espressione traducibile in italiano in disco rigido o disco fisso. Perché questa terminologia? Perché un hard disk è quindi costituito da uno, o più dischi, formati da alluminio o vetro e composti di un rivestimento in materiale ferromagnetico il quale permette di sfruttare principi di energia magnetica affinché il disco giri in maniera molto rapida.

È proprio tale velocità di rotazione la caratteristica centrale del disco rigido, oltre ad altre che andremo ad analizzare. Infatti dalla velocità di rotazione del disco (o dei dischi) ne conseguono principalmente due importanti proprietà del supporto che stiamo considerando e che ci permetteranno di attribuirgli una valutazione tecnica. Queste sono: la velocità di accesso ai dati e la velocità di trasferimento dei dati.

La prima consiste nel reperimento, da parte di una “testina”, del dato “situato” sulla superficie del disco mentre la seconda nella sua acquisizione e trasferimento al processore del nostro dispositivo. La velocità si misura in RPM, acronimo inglese che sta per “revolutions per minute” ossia “giri al minuto” e questi possono variare da 5.400 fino ad arrivare a 10.500/10.800.

Altre caratteristiche, altrettanto da non trascurare, che ci permettono di valutare un hdd sono la sua capacità di memorizzazione: si misura in GB (gigabyte) e va, normalmente, dai 500GB fino a toccare anche i 10TB (terabyte=10.000GB); il volume, o formato, espresso in pollici dai 2,5″ a 8″ a seconda anche delle dimensioni del nostro personal computer; l’interfaccia di collegamento con processore e scheda madre: la più comune prende il nome di SATA e la versione più recente nonché più all’avanguardia è seguita dal numero 3.

Quanto durano i migliori hard disk interni?

Gli hard disk si possono ulteriormente suddividere in due categorie: quelli interni, predisposti cioè ad essere utilizzati all’interno del nostro computer, e quelli esterni, identificabili in una semplice unità compatta di memoria collegabile ad un pc tramite un cavo USB (ma non solo). Tuttavia va precisato che la distinzione non è sempre netta poiché anche un hard disk già utilizzato o estratto dall’interno di un pc può essere riposto in un contenitore che dia la possibilità di continuare a sfruttarlo come memoria esterna.

Detto ciò, possiamo intuire che la scelta fra le due varianti è in parte dettata dallo scopo che ci porta a considerare l’acquisto di una nuova unità di archiviazione e, per una interna, come visto nel paragrafo precedente, la ricerca richiede un po’ di impegno in più; specie se si vuole evitare che si ripresenti una nuova rottura dello stesso, come magari già successo.

Così potremmo chiederci: “quanto dura mediamente un hard disk interno”? Purtroppo la risposta non può essere certa poiché i dischi rigidi sono molto delicati e un tantino sensibili agli urti, al calore e agli sbalzi di tensione elettrica. Logicamente grazie alla larga diffusione dei pc portatili se ne sentono “di cotte e di crude”, motivo per cui i vecchi hdd stanno lasciando spazio ai nuovi ssd.

Incidenti di percorso a parte, generalmente, la durata media di un hdd viene espressa in ore di lavoro, piu blandamente in anni e le opinioni sono tra le più disparate. Tirando le somme la vita media di un hdd può essere anche di 5-6 anni ma fattore determinante è senz’altro una opportuna cautela.

Quanto costano i migliori hard disk interni?

Il costo di un hdd è dettato fondamentalmente dalle caratteristiche descritte, prestazioni e capacità nonché, come tutto, dalle case produttrici che si contendono il mercato, alle quali abbiamo riservato i successivi paragrafi. Inoltre, soprattutto per gli hard disk esterni, il mercato dell’usato offre possibilità d’acquisto accessibili a tutti sebbene i supporti vergine, sia interni che esterni, non richiedano poi chissà quale ingente consumo di denaro.

Gli hard disk con la capienza minore, 500GB nel maggior numero dei casi, e minore velocità di rotazione (5000rpm) si aggirano intorno ai 30 euro; quelli da 1TB e 7000rpm ca. toccano anche i 40-50 euro mentre i dischi di prima fascia, sopra 1TB e 7000rpm, viaggiano tra i 70 e i 100 euro.

Andiamo più nello specifico e vediamo da vicino cosa propongono tre delle case produttrici di hard disk più ricercate sul mercato: Seagate, Western Digital (WD) e Toshiba.

I migliori Hard disk interni Seagate

La Seagate Technology è considerato il secondo produttore di dischi rigidi al mondo ed ha sede in California, negli USA. Questi sono reputati, assieme agli hard disk targati Western Digital, le unità di archiviazione di maggiore qualità sul mercato e più facilmente reperibili, non a caso le consigliamo sulle nostre configurazioni pc gaming. Eppure sulla loro durata, soprattutto in tempi più recenti, e sul loro tasso medio annuo di rottura hanno accusato diverse esperienze sfavorevoli su specifici prodotti.

C’è chi incrimina l’azienda di “programmare l’obsolescenza”, espressione molto in voga nell’ultimo periodo, ma pare ciò non basti a dare un freno deciso al loro commercio sia per l’efficienza dei loro prodotti, sia per il rapporto qualità-prezzo proposto dalla società americana.

I modelli più venduti

Vedi tutti gli hard disk Seagate

I migliori Hard disk interni Western Digital

All’origine General Digital, è un’altra società statunitense con sede anch’essa in California e però, giudicata principale produttore mondiale di dischi rigidi anche per merito delle innovazioni apportate ad essi, permettendo per giunta importanti progressi tecnologici.

Il suo Western Digital WD Red HDD Interno è considerato il migliore in assoluto in commercio per capacità e prestazioni mentre il WD Red 2TB NAS Hard Disk Drive risulta il più venduto.

I modelli più venduti

Vedi tutti gli hard disk Western Digital

I migliori Hard disk interni Toshiba

Anche se non la più riconosciuta in questo ambito, questa società giapponese riscuote da decenni enorme successo nella produzione e commercializzazione di infrastrutture tecniche fisse e mobili e dispositivi elettronici ad alta tecnologia.

Il suo punto di forza sono gli hard disk interni e esterni, dei quali fornisce linee di prodotti di ogni capacità oltre che riconoscibili per una peculiare eleganza estetica. È quindi un buon punto di riferimento, specie per quanto riguarda i dischi rigidi interni, se uno non ha troppe pretese.

I modelli più venduti

Vedi tutti gli hard disk Toshiba