I MIGLIORI activity tracker da comprare

Tra i dispositivi tecnologici ed innovativi più importanti degli ultimi anni, per le sue funzioni e per i vantaggi sulla nostra vita, c’è sicuramente l’activity tracker. Fedele compagno di chi svolge attività fisica, è uno strumento che registra e documenta tutti i dati inerenti il movimento del nostro corpo al fine di migliorare, dal punto di vista psicofisico, la vita di tutti noi.

Soprattutto oggi che la maggior parte delle persone tende ad essere pigra e sedentaria, grazie all’activity tracker puoi raggiungere un obiettivo salutistico più facilmente e più velocemente.

Questo device ha preso piede in Italia e nel mondo da alcuni anni ed ormai è diventato un elemento fondamentale ed insostituibile per chiunque voglia monitorare le proprie prestazioni sportive, dalla corsa al nuoto, dalla passeggiata fino anche al sonno.

Ma quali sono le caratteristiche che deve avere il miglior activity tracker?

In commercio i modelli tra cui scegliere sono tantissimi con le grandi multinazionali impegnate ad offrire il prodotto migliore al prezzo più basso.

Purtroppo non è semplice acquistare l’activity tracker ideale, quello adatto al proprio stile di vita e magari anche al proprio portafoglio.

In questo articolo guida vi forniremo utili informazioni per questa delicata scelta in modo da fare un acquisto consapevole e corretto per le tue esigenze.

Quali informazioni fornisce un activity tracker?

Ai fini dell’acquisto, per avere un buon activity tracker tra le mani, devi considerare le informazioni che il dispositivo è in grado di fornire a seconda dell’utilizzo che intendi farne. Sei uno sportivo a giorni alterni? Ti alleni anche se fuori piove? Sei un agonista? Sono queste le domande che dovrai porti.

Diciamo che in linea di principio, questo strumento altamente tecnologico ed innovativo nasce per tenere sotto controllo il livello di attività di un utente.

La qual cosa significa tenere traccia di tutto quello che si fa nell’arco della giornata, e al di là dell’attività fisica in sé e per sé.

Tra le info che un simile dispositivo può fornire troviamo:

  • Conteggio passi e saliscendi delle scale;
  • Intensità delle pedalate, bracciate ed eventuale supporto al riconoscimento dei gesti atletici di altri sport;
  • Monitoraggio della frequenza cardiaca (on-demand o continua);
  • Controllo della qualità del sonno base, con particolare attenzione all’orario di addormentamento e ai risvegli;
  • Monitoraggio del sonno avanzato, con analisi delle diverse fasi del sonno;
  • Tracking GPS;
  • Frequenza della respirazione;
  • Misurazione della temperatura corporea e della pressione sanguigna;
  • Elaborazione dei dati inerente alla saturazione di ossigeno nel sangue.

Come vedete le funzioni che uno sport watch può avere sono tantissime, ovviamente più il prezzo del dispositivo sale e più le comprenderà quasi tutte.

La maggioranza della clientela potrebbe però non aver bisogno di alcune funzionalità come ad esempio un GPS integrato in quanto molti modelli si collegano con bluetooth o wifi al GPS del nostro smartphone, o magari la misurazione della temperatura corporea, puntando solo sul monitoraggio di funzioni indispensabili come il conteggio passi ed il cardiofrequenzimetro.

Ed ecco che pertanto si potrebbe risparmiare qualcosa, da investire perché no in abbigliamento tecnico sportivo.

I MIGLIORI activity tracker da comprare

Come scegliere un fitness tracker

Il prezzo

Vediamo adesso un fattore decisivo che ci fa propendere verso un acquisto o un altro, il costo.

Ovviamente devi tener conto che per quanto tu possa trovare il modello economicamente più conveniente, da un altro punto di vista ti ritroverai con delle funzioni mancanti.

In linea generale comunque sul mercato puoi trovare dispositivi lowcost che non raggiungono i 30 euro, e dispositivi di alta gamma che superano i 300 euro di valore.

La variazione di prezzo presente in commercio dipende, non solo dalle caratteristiche funzionali, ma anche da design, durata della batteria, connettività, il brand (come sappiamo quando ad esempio acquistiamo device brandizzati Apple andiamo a pagare una quota relativa al brand).

Più i particolari sono ben curati e i dettagli visibilmente delineati, e più il prezzo lievita. Viceversa meno sofisticati sono i modelli, e meno varranno in termini di costi.

Da tale punto di vista, quindi, la scelta può essere fatta solo in funzione delle tue esigenze e delle aspettative che hai riposto nel dispositivo.

In questo modo sarai certo di spendere una cifra in linea sì con il proprio budget, ma piu nello specifico idonea per l’uso che intendi farne.

Il nostro consiglio spassionato se non sei un agonista, ma solo uno sportivo amatoriale è quello di buttarti su brand come Xiaomi, Samsung, Huawei

Queste aziende propongono ad un range di prezzo che va tra 60 e 120€ prodotti di valore e che sicuramente non ti deluderanno.

Le loro Funzioni

Anche l’aspetto funzionale va osservato ai fini dell’acquisto. Questo poichè, a seconda delle possibilità aggiuntive che propone il dispositivo all’utente, cambia l’approccio che quest’ultimo ha nei riguardi dello sport e del dispositivo stesso.

Non dovresti mai dimenticare che ci sono alcune funzioni considerate indispensabili per un determinato tipo di attività.

Se infatti sei un nuotatore, è giusto che tra le funzioni dell’actvity tracker ci sia la rilevazione dei dati per l’attività in acqua, così com’è giusto che abbia anche una buona impermeabilizzazione per evitare danni al sistema una volts che ci si è immersi in acqua.

Certo è che più sono le funzioni insite nel dispositivo, e più quest’ultimo sarà sofisticato ed inevitabilmente più caro.

La Connettività

Non dimenticare l’importanza della connettività in un simile dispositivo.

Il fatto che esso possa collegarsi ad altri congegni elettronici, ne amplia la comodità d’uso e lo trasforma in un oggetto estremamente versatile.

Nei modelli più easy (scartati a priori da chi si aspetta un servizio ottimale dall’activity tracker) la connessione manca, per cui non è facile memorizzare i dati che vengono registrati nella memoria interna al dispositivo.

Devi essere solo fortunato di aver comprato un modello dotato di un cavo USB che permette anche di scaricare in un secondo momento queste informazioni su pc, ma senza avvalersi di una connessione senza fili.

La connessione wireless e l’esistenza di una app di riferimento sono invece due skills immancabili.

I modelli piu avanzati possono essere sincronizzati in maniera wireless tramite Bluetooth con altri dispositivi ed inviare tutti i dati ad un computer, tablet e a diversi modelli di smartphone.

Basta solo installare l’applicazione di riferimento (legata ad un prodotto specifico, oppure applicazioni per il fitness compatibili con più prodotti) e il gioco è fatto.

Durante l’acquisto dunque valuta quali modelli di smartphone e quali sistemi operativi (Android, IOS, Windows) sono compatibili con l’activity tracker che intendi portare a casa.

Grandezza e design del fitness tracker

C’è chi, quando acquista un simile dispositivo, prende sottogamba caratteristiche a nostro avviso meritevoli di considerazione.

Trattasi cioè del design e delle dimensioni che sono importanti, se si pensa che questi congegni devono essere utilizzati in modo frequente o anche per tutta la giornata in situazioni un po’ particolari.

Se è tua intenzione propendere per un modello da polso, dovrai valutarne oltre alle funzioni anche lo stile. Se invece non vuoi un prodotto da polso, sarà ancora più importante valutare le dimensioni, affinché siano adeguate alla collocazione sulle scarpe, su una cintura o magari sul reggiseno o top sportivo per le donne.

La valutazione del design non vuol dire solo prestare attenzione alla grandezza e alla forma.

È giusto infatti che tu consideri anche altri aspetti legati al design, quali la gamma di colori disponibile, l’ergonomia, il comfort del cinturino e se questo esiste in diverse misure (nel caso dei modelli da polso).

Non dimenticare infine di valutare anche la grandezza del display (se presente) e, in generale, lo stile che contraddistingue questo prodotto.

Il tutto senza mai dimenticare che il device da te selezionato debba essere non solo comodo, ma allo stesso tempo in linea con il tuo modo di essere e con i tuoi gusti. Indossare qualcosa che non rientra nei tuoi ideali di estetica non sarà certo piacevole per te.

I materiali utilizzati

Se vuoi un oggetto di questa matrice che possa durare nel tempo e non costringerti a buttarlo dopo qualche utilizzo, ti consigliamo di valutare il materiale con cui sono stati realizzati.

La maggior parte dei modelli in commercio, all’esterno è costituito da materiali plastici e/o gommati. Ciò che realmente fa la differenza, al di là dei dettagli nel design, è la qualità e la robustezza dei materiali e l’elasticità e il comfort che offrono.

Nell’esame del materiale, altra caratteristica importante e che differenzia un modello dall’altro, fa riferimento alle esigenze specifiche dell’utente.

Dovrai pertanto valutare la qualità del rivestimento esterno soprattutto se hai tutta l’intenzione di utilizzarlo sotto l’acqua. In tal caso deve per causa di forza maggiore essere di tipo impermeabile.

Per fortuna in commercio puoi trovare facilmente ed a prezzo economico modelli che resistono tranquillamente anche a 50 atmosfere, pertanto ideali anche per chi pratica attività di pesca subacquea.

Quanto è importante il brand per un fitness tracker?

I piu importanti brand si stanno dedicando alla realizzazione di questi dispositivi per accontentare le richieste di mercato sempre più specifiche.

Per quanto questo possa essere un aspetto poco rilevante, soprattutto ai neofiti confidiamo di affidarsi ad un marchio conosciuto per beneficiare di innegabili vantaggi.

Se il tuo sarà un acquisto consapevole dal punto di vista del marchio, saprai di poter contare, in caso di bisogno, su un’assistenza al cliente sempre pronta e attiva.

Al contempo, fare affidamento su un’azienda qualificata vuol dire godere della garanzia che il dispositivo acquistato sia stato prodotto con materiali sicuri, oltre ovviamente ad avere la sicurezza che il prodotto sia efficace e con un ritorno di dati precisi e costanti e soprattutto che durerà negli anni, mantenendo sempre efficaci nel tempo le attività e le performance promesse.